martedì 29 luglio 2008

Wake up Neo



Proprio così, Svegliati Neo! Ma come? E chi è Neo?

Noi non abbiamo pillole rosse.. Di cosa abbiamo bisogno dunque? Di niente! Noi siamo tutto ciò di cui abbiamo bisogno, dobbiamo solo ritrovarlo.. In Noi.

Ti avverto, chiunque tu sia.
Oh, tu che desideri sondare gli Arcani della Natura,
se non riuscirai a trovare dentro te stesso ciò che cerchi
non potrai trovarlo nemmeno fuori.
Se ignori le meraviglie della tua casa,
come pretendi di trovare altre meraviglie?
In te si trova occulto il Tesoro degli Dei.
Oh, uomo conosci te stesso e conoscerai l'Universo degli Dei.

- Oracolo di Delfi

In che modo? Certo non è semplice.. Chissà come abbiamo perduto memoria di ciò, abbiamo perduto memoria di Noi.. Ma quell' informazione non è irraggiungibile, è sepolta, nascosta nei meandri della nostra coscienza. Ma cè! Come ritrovarla quindi.. Le maniere sono tante: meditazione, assunzione di bevande o piante di origine sciamanica, la preghiera.. Oppure, ricordarci chi Siamo.

Il significato nascosto della vita sulla Terra è la creazione di un’anima attraverso l’instancabile “processo del ricordo di se”. Il ricordo di se, è il solo fenomeno che domina il tempo e la morte.

- Robert E. Burton


Ricordarsi di sé significa essere presenti, rimanere nel qui-e-ora, evitando di vagare con la mente da un pensiero all’altro, da un’immagine all’altra. L’attenzione è rivolta a noi stessi e all’azione che stiamo compiendo.

- Salvatore Brizzi

Andrea Doria, ha di recente messo a disposizione nel suo sito alcuni esercizi [1] [2] per stimolare alcune parti del nostro cervello che fin'ora pochi (o nessuno) di noi hanno attivate. Esercizi per creare nuove connessioni neuronali per sfruttare quella macchina che ultimamente sta morendo davanti a reality show e partite di calcio. Cominciamo quindi ad apprendere come sfruttare al massimo il nostro potenziale, come sfruttarlo per ottenere quello che cerchiamo, per fare in modo che la nostra Anima sopita si svegli e si riconosca in N0i.

Proprio così, Noi.. Perchè potenzialmente ognuno di noi è Neo (One, l'eletto). Nella saga di matrix lo si capisce dal primo film, all'inizio, la scena del salto:

Cypher: "La prima volta cadono tutti.."

Neo non è diverso dagli altri, ha solo aumentato il suo livello di consapevolezza

Morpheus: "Non pensare di esserlo, convinciti di esserlo!"

".. Tuttavia quando ciò è accaduto 2000 anni fa e Dio ha mostrato il suo vero "volto" attraverso la faccia di un "ESSERE" che diceva: "IO e il Padre siamo UNO" ('e anche voi lo siete'), esattamente come fa il seme quando rivela l' albero che sarà (e potenzialmente gia è), nel suo progetto a tutti i suoi frutti"

- Vittorio Marchi, La scienza dell' UNO

Noi non abbiamo bisogno di pillole, abbiamo un cuore e una mente.. Non ci serve altro. Trovando l'armonia tra essi scopriremo molto di più su di noi e ci stupiremo di cosa siamo e di cosa siamo capaci.

"Coloro che cercano cerchino, finché troveranno. Quando troveranno, resteranno turbati. Quando saranno turbati si stupiranno, e regneranno su tutto."

- Tommaso 2,1




Grazie a Menphis75 per lo splendido contributo video.



4 commenti:

Zret ha detto...

Teniamo conto, però, della funzione soporifera degli Arconti. Essi vogliono impedire il contatto con l'Essere. Lo stesso Icke, e mi dispiace che sia un idolo di Andrea, è un loro portavoce.

Ciao

Zret ha detto...

A causa di un qui pro quo, Andrea di Alernativo pensava alludessi a lui, mentre non è così. Anzi sono ottimi il suo sito e la sua divulgazione, in cui è anche messo in luce il ruolo degli A.

Saluto Andrea e Gerda con stima e simpatia.

adriano ha detto...

Zret mi dici in che senso Icke è un portavoce degli Arconti?

Andrea Doria ha detto...

Caro Zret, un difetto dei Blog è che è impossibile far conoscere alle persone una propria linea di pensiero, poiché in ogni post si tratta spesso di un argomento diverso, e lo si commenta con l'enfasi emotiva propria di quel momento. Non ho mai detto che Icke è il mio idolo, anzi... ho semplicemente detto che ciò che fa Icke va benissimo per incominciare a comprendere come funziona il giocattolo illusorio in cui tutti siamo immersi, ciò che semmai non è logico è rimanere incastrati in un proselitismo atto a trasformarlo in una vera "Ickeology". A me Icke ha dato una spinta, come a molti altri, ma muore lì. E' dentro di noi che cerchiamo le armi per fermare "gli arconti" che poi non sono altro che un'altro modo di chiamare "una forza atavica" che in realtà è incastrata esattamente nel Campo di Plank, e agisce nel reame del pensiero umano. Gli Ufo, i "grigi" e company, sono un INGANNO cosmico.