sabato 27 settembre 2008

Grant Morrison

Pigliatevi un oretta e guardatelo tutto, ne vale la pena.. Sarebbe bello discuterne assieme.



Il link alla playlist.

http://it.wikipedia.org/wiki/Grant_Morrison
http://it.wikipedia.org/wiki/Invisibles

"La nostra realtà non è quella in cui crediamo di vivere: una razza di alieni, chiamati Arconti, da secoli manipola le vite degli esseri umani tramite l'influenza occulta della politica e dei mass media. A loro si oppongono gli Invisibili: una società segreta, anarcoide e sovversiva, che si batte da secoli per la libertà dalle strutture autoritarie e al controllo."

venerdì 26 settembre 2008

>>Question Time<< di Devote Mystikal


Volevo solo aprire una piccola parentesi e staccare un pò la spina-- vi chiedo ((a tutti voi)) di rispondere ((anche a mente fredda)) alla questione che sto andando a porvi in quanto finora non ho trovato nessuno che mi dasse una soddisfazione nel espletare la sua idea in modo coerente e sincero---

Presupposto:

Pensate agli aerei supersonici che superano di N volte la barriera del suono, mantengono la loro struttura e la loro presunta materia, l' unica cosa che cambia in questa speciale posizione è il suono,sparisce, diventano così praticamente muti---


Question:

Pensate ora ad una astronave che vada più veloce della luce ---che cosa succede a quella astronave?mi spiego meglio... come si dovrebbe presentare la struttura di quest ultima dopo aver passato il fatidico limite della velocità della luce? Diventa invisibile?

Nb: I commenti tipo " Non si può superare la velocità della luce" sono bannati dal principio in quanto questa credenza è stata più e più volte messa in discussione ed anche perchè è la chiara dimostrazione che anche GRANDISSIMI uomini che hanno calcato questo pianeta SBAGLIANO!

Sollecitate le mie sinapsi su---Sono in ascolto---

video


DEvote Mystikal

giovedì 25 settembre 2008

Il “metodo scientifico” come paravento dei vigliacchi


Un'altra estate è trascorsa sotto un cielo solcato da profonde ferite: le ormai famigerate chemtrails.

Di fronte ad una sempre più invasiva campagna di disinformazione volta a "normalizzare" l’orrore e nella quale sono coinvolti a vario livello media, pubblicitari, produttori cinematografici e televisivi, "scienziati", militari, “meteorologi”, piloti, etc., la questione scie chimiche sta rischiando di scivolare sempre più nella "leggenda", grazie anche alle nuove tecniche di dissimulazione adottate dagli avvelenatori in questi mesi con sempre maggiore frequenza al fine di nascondere agli occhi non attenti le attività di irrorazione clandestina.

Si è affermato più volte che le operazioni di aerosol si sono ultimamente concentrate nelle ore notturne e, durante il giorno, si è privilegiato un intenso uso di scie di tipo non persistente, con elementi dispersi a quote superiori. Gli aerei, nascosti dalle nebbie chimiche o dai fronti nuvolosi creati ad hoc durante la notte, hanno così potuto agire indisturbati.

Nel frattempo anche il C.I.C.A.P., attraverso i suoi coordinatori, si è schierato ufficialmente con i negazionisti per tentare in tutti i modi di rendere inoffensivi coloro che, come noi, lavorano per la diffusione di informazioni vitali. Non è comunque di codeste nullità che vogliamo occuparci, in quanto a noi preme riportare dati obiettivi e, al contrario dei disinformatori, non ci perdiamo in inutili arrampicate sugli specchi senza ventose. Noi portiamo una mole enorme di dati, documenti e studi, mentre i cicappini possono solo impelagarsi in sofismi e paralogismi.

Ci siamo più volte soffermati sulla correlazione tra le scie chimiche e la presenza di polimeri di origine nanotecnologica, usati con lo scopo di trasportare su ampie aree gli elementi dispersi, tra i quali, come sappiamo, si annoverano alluminio, bario, titanio, rame, quarzo, carbonato di calcio, litio, silice, cesio, stronzio, torio, smartdust (polvere “intelligente”), oltre che agenti biologici modificati.

I riscontri, oltre all'aspetto ormai irriconoscibile dei nostri cieli, esistono. Basta osservare ed indagare seriamente.

I polimeri di ricaduta possono essere reperiti sulle piante, appesi ai cornicioni degli edifici, sui cavi della luce, sugli stenditoi della biancheria etc. La struttura di questi filamenti di polimeri e la loro natura estremamente appiccicosa li rende un veicolo perfetto per gli elementi dispersi in atmosfera da velivoli non identificati che, per ovvie ragioni (durante alcune "missioni" i prodotti rilasciati devono depositarsi al suolo sulle aree designate, in genere zone densamente popolate o campi coltivati), sorvolano i centri abitati a bassa quota.

La smartdust, causa del morbo di Morgellons, insieme con le fibre di polimeri, si può osservare in certe condizioni di luce radente. Anche i filamenti di polimeri possono venire scorti, mentre fluttuano in aria, prima di cadere al suolo in condizioni di luce simili (al tramonto o all'alba, contro sole).

Una volta sottoposti ad un esame microscopico, i filamenti di polimeri mostrano una struttura che non ha alcuna attinenza con le tele di ragno e se analizzati, mostrano una composizione non organica (proteine), ma di origine artificiale. In molti continuano, non si capisce se in buona fede o meno, ad affermare che il Morbo di Morgellons non esiste e che questa grave patologia è frutto di fantasie "cospirazioniste". In altri casi si asserisce, erroneamente, che il Morgellons è in realtà una sindrome parassitaria che ha addirittura origine nel XVII secolo. Eppure la classe medica italiana è al corrente della reale situazione epidemiologica anche nel nostro paese e si interroga sulle possibili cure per questo male. Infatti, sul sito Web edott.it è stato inserito un articolo con visione riservata ai soli medici (http://www.edott.it/SanitaQuotidiana/12-12-2007/Fili-colorati-sulla-pelle--il-mistero-di-Morgellons.aspx ). Non si era dichiarato che il Morgellons non esiste? Non si era affermato con sicumera che non esistono casi di Morgellons in Italia? Allora per quale motivo talune informazioni non sono leggibili da tutti? Che cosa si intende occultare?

Intanto, senza andare troppo lontano, basta constatare come i prodotti della terra (in aree interessate dalle irrorazioni) abbiano subìto tutti, in un modo o nell'altro danni considerevoli. Guardate, ad esempio, questi limoni.

La presenza di bario, stronzio ed alluminio, oltre che di litio ed di altri elementi dannosi per la salute è stata evidenziata da diverse analisi eseguite su campioni di acqua piovana, terreno, piante, etc. è confermata anche dalla lettura delle etichette di acqua minerale. Questi elementi non erano assolutamente presenti tra i residui in tracce delle acque minerali di 5-10 anni fa. Sul tema delle analisi al suolo o delle acque si leggono sempre le stesse balzane attestazioni di "scienziati" che adottano il comodo sistema dei due pesi e due misure: infatti essi descrivono e denunciano la situazione di reale inquinamento ambientale dovuta a polveri di nanoparticelle metalliche, rilevate in atmosfera ed al suolo nelle aree circostanti basi militari o inceneritori. Nel caso delle chemtrails, invece, più volte costoro hanno sostenuto che i dati che evidenziano metalli pesanti in acqua, suolo e piante delle aree sottoposte ad irrorazione, non sono attendibili, in quanto non direttamente collegabili agli aerosol indotti. Essi, in quel caso e solo in quello, sono intransigenti e proclamano la necessità di prelievo direttamente nelle scie chimiche, in quota. Due pesi e due misure, appunto, per tirarsi fuori (anche loro come altri "scienziati") dalla ingombrante questione chemtrails, per non vedere la loro reputazione di ambientalisti della domenica contaminata dall’accostamento con i ricercatori indipendenti che osano studiare le scie chimiche.

E' quindi chiaro che certe giustificazioni sono solo un ben poco originale mezzo utile a dissociarsi da ricercatori liberi o da argomenti scomodi, fornendo così, però, vitale ossigeno ai disinformatori (pagati da noi contribuenti) che non lesinano insulti diffamanti con un solo scopo, ovvero fare terra bruciata intorno a chi ha a cuore una sola cosa: la verità.

Se è questo il metodo scientifico tanto sbandierato dai soliti noti, allora ne facciamo davvero a meno.

Tributo a Bill Hicks

William Melvin "Bill" Hicks è stato qualcosa di più di un comico "americano". E' stato un cittadino del Mondo, fratello di tutti noi perchè è riuscito a guardare, in qualche modo, oltre la cortina messa davanti ai suoi (e i nostri) occhi. Egli stesso ha ammesso di aver fatto uso di sostanze stupefacenti quali LSD, Psilocibina, MDMA. Agli occhi e alle menti spente (programmate?) di un osservatore normale (sic) appare in effetti bizzarro, e risalta solamente il suo lato comico tanto che così viene descritto da wikipedia:

"Nel 1983 iniziò a bere pesantemente e a fare uso di sostanze illecite, come LSD, psilocibina, cocaina, MDMA, diazepam, metanfetamina, e altre, che possono aver influenzato il suo stile sul palcoscenico, che diventava sempre più rabbioso, pieno di invettive e a volte perfino misantropo. I suoi temi ricorrenti erano attacchi al sogno americano, alle ipocrisie e alle credenze tradizionali."

Ma nella stessa pagina, l'autore dichiara che Hicks era in realtà frustrato, diviso dal suo amore per il Mondo e per l'Uomo e dall'altra la totale disillusione verso gli stessi (come dargli torto in fondo?).

nel 1988 affermò di aver cessato di assumere droghe e alcol, sebbene nei suoi spettacoli continuasse a elogiare le virtù di LSD, marijuana e funghetti allucinogeni. (vedi il video ndt.)

Hicks era solito terminare i suoi spettacoli con queste parole:

"Il mondo è come un giro in giostra. E quando ci sei dentro pensi che tutto sia reale perché questo è il potere della nostra mente. La giostra sale, scende e gira e gira. Ci sono momenti spaventosi e altri rilassanti e tutto è vivacemente colorato e rumoroso… ed è divertente… almeno per un po’.

Alcune persone sono state sulla giostra per molto tempo ed hanno iniziato a chiedersi : "Tutto questo è reale o è solo una giostra?” Alcuni si sono ricordati e sono venuti da noi per dirci: “Hey! Non ti preoccupare, non avere paura, mai, perché è solo una giostra.” E noi? Noi abbiamo ucciso quelle persone. “Fatelo tacere. Abbiamo investito un sacco di soldi in questa giostra. Guardate la mia fronte preoccupata, il mio grosso conto in banca, la mia famiglia. Questo deve essere reale!” E’ solo una giostra. Ma noi uccidiamo sempre quelle brave persone che cercano di ricordarcelo e lasciamo che i demoni spargano il caos. Ma non importa, perché… è solo una giostra. E possiamo cambiarla in qualsiasi momento desideriamo.

E’ soltanto una scelta. Nessuno sforzo, nessun lavoro, nessuna occupazione, nessun risparmio di soldi. Una scelta ora… tra paura e Amore. Guardare il mondo con paura ci farà comprare una pistola e un grosso lucchetto da mettere sulla porta per chiuderci dentro. Guardando il mondo con amore riusciremo a vedere tutti noi come una cosa sola."


Hicks morì prematuramente il 26 febbraio del '94.

Ho messo insieme qualche video, sottotitolato che ho trovato su youtube per non inserire una decina di link. Buona visione.

R.I.P.




lunedì 22 settembre 2008

Alimentazione e crescita spirituale

Questo blog si è interessato per lungo tempo di alimentazione naturale e di nutrizione consapevole. Credo fermamente che la nutrizione possa essere il punto di partenza per accrescere la nostra spiritualità e aiutare l’essere ad evolvere nel cammino di consapevolezza. Molti considerano il cibo come necessario alle funzioni vitali del corpo, altri pur conoscendo a grandi linee la sua importanza, utilizzano il cibo per appagare desideri ed istinti repressi. Infine ci sono i cultori della buona cucina, che ignorano totalmente i principi nutritivi, prediligendo gusto e associazioni enogastronomiche. Quando mi capita di parlare di nutrizione, spesso mi trovo di fronte persone poco comprensive nei miei riguardi, le mie idee vengono di continuo discriminate. In genere vengo criticato per il mio regime alimentare, non sulla base di prove scientifiche o teorie ragionate, più che altro su leggende metropolitane o su classiche battute da bar.

Quello che ho sperimentato nel corso degli anni, è la perfetta armonia che il cibo e lo spirito possono raggiungere in un cammino evolutivo. Consigliando alle persone più aperte al dialogo dei piccoli cambiamenti nel loro regime alimentare, ho potuto verificare un cambiamento anche in modi e comportamenti. Generalmente si ritrova una maggiore tranquillità e una maggiore centratura. Il cibo diviene il veicolo per ritrovare il contatto con il corpo, spesso considerato esclusivamente come un insieme di cellule ed apparati.

La nutrizione consapevole può essere l’inizio per un cambiamento in positivo nelle persone, la scintilla che innesca una serie di processi mentali, capaci di riportare l’uomo a contatto con la sua parte più sottile. Per molti è impensabile credere di poter cambiare o guarire semplicemente cambiando il rapporto con il cibo, perché profondamente condizionati da una società che ha fatto del cibo e dei farmaci, le armi per distruggere la salute dell’uomo. Possiamo ritrovare la nostra armonia inseguendo uno stile di vita più salubre e consapevole, favorendo la nascita di sentimenti di rispetto verso ogni forma vivente, aiutando la Natura a ripristinare il contatto spirituale che la lega all’ambiente.

Oggi più che mai abbiamo bisogno di fare un passo indietro, un passo verso l’evoluzione interiore, rinunciando a quello che invece consideriamo evoluzione “esteriore”. Gli allevamenti e le colture intensive, lo sfruttamento delle materie prime e il depauperamento della terra, non può essere più considerato progresso, ma solo un errore che l’uomo moderno non dovrebbe più commettere, per ritrovare la giusta collocazione all’interno del Creato.

Articolo correlato: Nutrizione Consapevole
Articolo correlato: La medicina del futuro

sabato 20 settembre 2008

Speciale Lehman Brothers: Gli astri influenzano l'uomo? Beh, non solo..


In questa settimana abbiamo visto molto trambusto. Per la prossima settimana invece è schedulata la famosa prima collisione subatomica, proprio quella per la quale temono coloro che hanno paura di essere risuchiati da un ipotetico buco nero [1].

Ma il trambusto al quale mi riferisco in questo momento è quello legato al fallimento della Lehman Brothers (e naturalmente alle altre vicende economiche "minori", tra cui anche Alitalia) [2]

Immagini storiche..

Possiamo collegare in qualche modo una delle settimane piu nere dell'economia mondiale con gli allineamenti planetari di questo periodo? [continua]

martedì 16 settembre 2008

Guardami negli occhi.

L'occhio di Horus riportato sul dollaro americano

Quando nasce un bambino, l'iride, o la parte colorata dell'occhio è usualmente al centro delle due palpebre oculari. L'iride, tocca in equal modo la palpebra superiore e quella inferiore, in questo modo, la Sclera (il bianco dell'occhio) è visibile solo alla destra ed alla sinistra dell'iride. Tale aspetto oculare, indica sistema nervoso salutare e ben bilanciato.

Quando una persona muore, l'iride si muove verso la palpebra superiore, e sparisce parzialmente sotto di essa (come nel disegno sopra). Nella Medicina Orientale, un occhio con tali sintomi viene chiamato Sanpaku, ciò vuol dire che al di sotto dell'iride si vedono "tre livelli di bianco".. [continua]

sabato 13 settembre 2008

Rapimento/Ascensione, Scie Chimiche


Il mio Angelo mi ha consigliato di vedere Afterworld. La prima serie di Afterworld può essere visionata (e scaricata, se sapete come fare) visionando questo sito.
Questo breve telefilm animato ha molti punti di contatto con fatti reali ed ipotesi verosimili.
In Afterworld, a seguito di un inspiegabile evento, il 99,9% della popolazione sparisce, ed il mondo rimane senza tecnologia.. [continua]

giovedì 11 settembre 2008

cosa è un uragano? un’ipotesi energetica - Articolo di parvatim



mi sono deciso a scivere questo post, perchè non è possibile che appena arriva un uragano si inizi sempre e solo con il conto dei disastri e delle perdite economiche ( o delle vite-per quanto sia comunque importante). mi piacerebbe che pierino angela ne facesse un bel speciale per spiegare da un punto di vista energetico perchè si forma, perchè assume determinate traettorie, e via dicendo. su queste domande non ho trovato risposte esaurienti in nessuna parte, nemmeno sul web, anzi sembra che da poco gli scienziati abbiano iniziato a capire questo fenomeno.

ora vi darò una lettura “alternativa” in chiave energetica e di geometria platonica.

ecco la teoria di w.reich, che beninteso non è la VERITA’…ma un’ ipotesi di lavoro…

prima questione: perchè l’uragano pur avendo un senso di rotazione antiorario segue una traettoria il più delle volte contaria a quella che dovrebbe se agisse solo la forza del suo senso di rotazione? dovrebbe infatti deviare verso sud-sudovest, ma il più delle volte la traettoria è diretta verso nord, oppure nord-est ( ricordate katrina? che deviò verso new-orleans, molto più a nord e a est dal suo punto di nascita, nel mar dei caraibi). come se agisse una corrente “energetica” appunto verso nord-est. in fatti secondo reich, l’uragano è formato da una corrente energetica equatoriale che in un preciso punto del globo ( vediamo poi quale e perchè) si “condensa” a formare un vortice, e poi una corrente “cosmica” ( secondo reich cioè una corrente di energia non di provenienza dal pianeta terra) diretta verso nord est ( con un angolo di 60 gradi dall’equatore) dirige l’uragano con una traettoria che non può essere dovuta alla sola spinta della sua rotazione antioraria intrinseca. [ voglio rimarcare il senso di rotazione anti-orario,visto che è molto importante. ad esempio la svastica hitleriana è in senso orario. cosa significa? la svastica antioraria è simbolo di energia yang, cioè simbolo energia che sprigiona. la svastica oraria rappresenta energia yin, cioè energia che cattura ( tipo buco nero), è il simbolo del materialismo. la filosofia orientale è imperniata sull'equilibrio yin-yang, ed è facile intuire come la svastica-yin- oraria sia simbolo di materialismo, di 666, di tutte le leggi che pongono la vile materialità, il potere e le perversioni che ne nascono come il proprio simbolo]

seconda questione: perchè gli uragani si sviluppano solo verso una latitudine di 19 gradi circa? ( ad esempio dean, come vedete dalla seconda foto, ha assunto il grado 4 di sua max intensità proprio intorno a questa latitudine) ma non solo: sul pianeta giove, alla stessa latitudine c’è la famosa macchia rossa, un vortice gassoso che dura da migliaia di anni, e le macchie solari, in quale punto del sole si formano? troppo ovvia la risposta: sempre 19 gradi. non basta: marte alla stessa latitudine ha il mons olympus , il più grande vulcano del sistema solare e la piana di cydonia ( con la nota faccia e una struttura artificiale a forma di icosaedro), è troppo strano per essere una coincidenza. come lo spieghiamo? con la geometria sacra.

se inscrivete un tetraedro ( simbolo secondo platone dell’elemento fuoco, che è il simbolo chiave dell’energia manifesta, della forza cosmica, dell’elemento base della vita e della creazione in ogni sua forma) in una sfera, facendo combaciare il suo vertice con il polo, la base triangolare in quale punto della sfera toccherà? la base triangolare tocca la sfera a 19 e rotti gradi di distanza dall’equatore. no, non può essere una coincidenza.

per chiudere, oltre a consigliarvi “superimposizione cosmica” di w.reich ( dove l’autore parla anche del fenomeno delle aurore boreali in chiave energetica) e “scienza, mistica, alchimia dei cerchi nel grano” di a.forgione , libri da cui ho tratto questi spunti del post, spero di avervi illustrato come la nostra scienza sia vuota e sterile e di come in un fenomeno definito stupidamente e superficialmente solo catastrofico, ci siano le basi per spunti di studio davvero interessanti.

ma l’omino triste di questo millennio è interessato solo a capire come soddisfare i suoi lazzi, mentre là fuori c’è ancora molto da capire.

sabato 6 settembre 2008

Mercanti di Percezioni (di Andrea Doria)



Buongiorno a tutti belli e brutti!!

Allora vi lascio qui il link del post di Andrea Doria sul suo personale Blog (AutomiRibelli)

Se avete qualkosa da espletare a riguardo potete tranquillamente dire la vostra su quello che ha scritto...(la mia non è una critica-- ma se uno parla e non lascia replicare che segno di democrazia ci sta inviando??)....So che ha dato le motivazioni per questa cosa, ma a me non frega un emerita cippa!!(e sono stato educato nel definirla così)...Quindi commentate...

http://www.automiribelli.org/2008/09/mercanti-di-percezioni/

Devote__

lunedì 1 settembre 2008

Osservare. Non schierarsi



Questo post sarà breve..

Bene.. Avete visto tutti quanti la confusione e il conflitto tra pensieri e convinzioni, che si è creato all'interno dell'ultimo post. Qual'è il motivo secondo voi? Provate a pensarci.. Eppure ne abbiamo parlato molte volte.. La dualità.

"La vita se conosciuta, dissolve i conflitti, perchè elimina la loro causa, la divisione utile agli intermediari. Tra l' uomo e Dio ci sono le religioni, tra 'conoscenza' e vera realtà, scuola e accademie, tra l' essere umano ed il suo corpo, medicine e farmaci, tra individui e collettività, politici e media, tra spirito e materia, il vuoto.

Il vero dio, l'Uno, di cui possiamo essere cellule, il tutto che evolve, si rigenera e non genera divisione."

- Vittorio Marchi "La scienza dell' Uno"

L'emozione umana, la razionalità sono entrambe necessarie per comprendere al meglio noi stessi e quello che ci è intorno, ma al contempo limitano una visione critica di ciò che si sta osservando; da ciò nascono scuole di pensiero, chiese, religioni, culti.. Tutti schierati PER QUALCOSA e/o CONTRO qualcuno. L'equilibrio, l'armonia, il bilanciamento emozionale e razionale diventano determinanti in questo momento per non farsi prendere dalla voglia di schierarsi con un idea o un' altra. Non giova a nessuno. Tanto meno a noi stessi.

Parliamo di come sarebbe meglio procedere per innalzare di un gradino la consapevolezza. Cito da un utente di uniterismo:

Non dobbiamo far scorrere via i brutti pensieri e conservare i buoni, ma osservare entrambi con la calma interiore di un critico.. è perciò più di un ironizzare sugli sbagli e colmarsi della beatitudine dei momenti positivi. Ciò provocherebbe uno scompenso dalla parte dell'attività luciferica, in quanto così facendo si bloccano tutti gli impulsi ahrimanici.
Osservando se stessi "al di là" di gioia e dolore sperimentandosi oltre la "sensazione di sè" si trova il nostro IO. Rivivendo i momenti belli ed escludendo quelli brutti come osservatori, anche pur imparziali, si rimarrà vincolati alla natura egoica.

[ ... ]

Un esercizio semplice ed attuabile a tutti i livelli dello sviluppo interiore consiste nell'osservare la porpria vita come se appartenesse ad un altro. Gioie e dolori non devono esser sentiti come nostri, bensì osservati con la calma interiore propria di una visione generale.Quando siamo sotto un onda marina ci sembra sempre più grande, poi saliti su un altura vediamo che era meno poderosa. Allo stesso modo le nostre sensazioni sono ingigantite dalla nostra personalità. I dolori vanno "osservati" e così pure le gioie.
La nostra vita va solo così CONSIDERATA senza il minimo assenso o disprezzo della nostra anima.
Ciò induce una lievissima sensazione di sicurezza interiore che non è facile udire.Ma praticata con assiduità può dare ottimi risultati per il conseguimento di una calma che non ha superato felicità e tristezza ma le ha strumentalizzate, le ha vinte come sensazioni.
Come vedete, escludendo ogni forma di giudizio, di presa di posizione, di "estremismo concettuale" ed osservare semplicemente.. Può portare a grandi cose. Eliminiamo quindi le nostre incomprensioni.. Abbiamo poco tempo ormai, non possiamo permetterci di attaccarci l'un l'altro. Abbiamo ripugnato tutti quanti il dogma della fede nella chiesa di Roma (almeno molti di noi..) per abbracciarne un altro. Il nostro. O quello di qualche bloggers. Siamo sinceri con noi stessi. Osserviamo, togliamo l'ego da davanti i nostri occhi e osserviamo.