giovedì 4 dicembre 2008

Un viaggio (Acquaemotion)


La verità come la si cerca e come la si ottiene?

La lotta tra bene e il male.
Tra chi cerca di farne un pò, e chi cerca di toglierne un pò.
Tantissimi eventi sono accaduti nel corso della storia.
Oggi con internet tutti sembriamo sapere tutto di un pò di tutto, almeno in generale.
Tutte queste informazioni che alle volte ci aprono un pò gli occhie e altre volte fanno aumentare i dubbi esponenzialmente.
Penso che ognuno abbia il proprio percorso, i propri obiettivi, i propri sogni, i propri progetti.
Pura illusione forse quella di sperare in un risveglio collettivo e cambiare il mondo?
Impossibile o quasi. Non adesso almeno.
Dubito, anzi ne sono certo non sarà un gruppo di migliaia o milioni di persone a cambiare le sorti del destino.
Il destino è come tu te lo crei!
Frase stra abusata ma che credo lealmente sincera però.
Il destino non passa solo sulla terra, su una esistenza e poi via la luce, tutti al buio chi avuto avuto avuto chi ha dato ha dato ha dato, tanto per citare un ritornello..
Non è semplicemente così.
E allora si pensi ai monaci tibetani o di altra appartenza, perchè passare tutta una vita nella riflessione?
Noi vogliamo cambiare il mondo, e qualche "folle" passa la sua vita così?

Si ma allora dove stà la Verità?

Credo che non si abbia molto da offrire a nessuno se prima non si impara a conoscere se stessi.
Non si ha molto da amare se non si ama prima se stessi.
Non si ha molto da chiedere se prima non si impara a dare.

Io non credo che alcuni stiano mollando perchè deboli. Perchè non credo si stia mollando alcunché.
Sono scelte, e penso che la scelta più importante sia quella di imparare a vivere.

A fare questo spesso una vita intera non basta...

Un salutone e spero vogliate dire la vostra.


P.s.
Scusatemi per la probabile incomprensione di certe frasi, ma sono state buttate giù così di botto, i probabilissimi errori di grammatica etc.. ^_^

3 commenti:

Joshua Dunamis ha detto...

Ho capito ciò che intendi!

Anonimo ha detto...

"Come la moltitudine variegata degli oggetti appare come un'illusione magica e in realtà non esiste, così anche l'insegnamento è esposto in molti modi e può, quindi, risultare fuorviante: ecco perchè un insegnamento che è adatto a un uomo, può non essere adatto per un altro."
Abhidharmapitaka - Buddha


walter

Zret ha detto...

La verità scivola nel silenzio e la conoscenza di sé è nel nulla in cui rifluiamo...

Ciao