venerdì 19 giugno 2009

Pensieri pt. II "citazioni"


L'odio è un'emozione pericolosa quanto l'amore. Chi è capace di provare l'una, è capace di provare anche l'altra.

La storia e la memoria sono le due facce di una medaglia. Ma col tempo la storia propende a dare una favorevole impressione di certi eventi, mentre la memoria è condannata a preservarne gli aspetti peggiori.

Perfino gli innocenti portano dentro di sè il fardello della colpa. Nessuno completa il cammino della vita senza aver pagato un prezzo, in un modo o nell'altro. Le innovazioni sembrano acquisire vita e coscienza propria. Quando si presentano le condizioni adatte, una nuova, radicale idea, un cambiamento di direzione, può apparire nello stesso momento in molte menti diverse, oppure può giacere segreta nei pensieri di un solo uomo per anni, decenni, ecoli... finchè qualcun'altro non pensa la medesima cosa. Quante brillanti scoperte sono nate, morte, oppure restano in letargo, senza mai essere colte? Centinaia di migliaia...

Quando c'è la possibilità di agire, c'è sempre la possibilità di scegliere. Basta che il lavoro venga fatto.

Nello strutturare una vendetta, è bene apprezzare ogni istante delle fasi preparatorie perchè l'esecuzione può spesso rivelarsi molto diversa dal piano originario.

Tutti gli esseri umani sono contenunti in un solo individuo, così come tutto il tempo è racchiuso in un attimo e tutto l'universo in un granello di sabbia.

Nell'universo esistono fonti di energia inutilizzate, e fin'ora insospettate. Le avete davanti agli occhi, eppure non riuscite a vederle. Le avete dentro, eppure non riuscite a concepirle...e continuate a illudere voi stessi...

La verità soffre quando è troppo analizzata.

un mondo si regge su quattro pilastri : L'insegnamento dei saggi; la giustizia dei grandi; le preghiere dei virtuosi; il valore dei coraggiosi. Eppure essi non hanno alcun significato senza un sovrano che conosca l'arte di governare.

Non importa quale sia il grado di esotismo raggiunto dalla civilizzazione umana, nè il modo in cui si sviluppano la vita e la società, e neppure la complessità del rapporto uomo-macchina. Ci sono sempre interludi di potere solitario quando l'evoluzione dell'umanità, il suo futuro, dipendono dalle azioni relativamente semplici di ben detterminati individui.

Passiamo la nostra vita intuendola, nel nostro piccolo vivendola, nel nostro cuore perdendola; A seconda che "caso dispone".

Nessun uccello vola troppo in alto, se vola con le proprie ali.

Spesso sepelliamo il nostro passato, ma, prima o poi, arriva qualcuno che lo riporta in superficie.

Il successo è composto da una parte di ispirazione, e da 9 parti di disperazione.

L'amicizia, il quarto mito della realtà : quando cambiano le fortune, cambiano anche le amicizie.

Spesso si dimenticano le cose... O forse è la mia mente che non vuole ricordare.

Ho chiesto un sogno, ma lo hanno rifiutato.
Ho fatto delle domande, ma non ho avuto risposta.
Ho chiamato e richiamato, ma è stato tutto vano.
Cosa ho ottenuto in tutto ciò? La certezza di non sapere e avere nulla.

Il corpo umano è una macchina, un sistema fatto di prodotti chimici organici, di condotti, di impulsi elettrici. Anche un governo è una macchina composta da società che interaggiscono, leggi, culture, premi e punizioni, modelli di comportamento. In definitiva, l'universo stesso è una macchina composta da pianeti che ruotano attorno a soli, stelle raccolte in ammassi, ammassi e altri soli che formano galassie.

Molteplici sono le invenzioni che hanno selettivamente incrementato certe specifiche abilità o capacità, stimolandone ora un aspetto, ora un altro. Eppure, nessuna di esse è mai stata in grado di scalfire la complessità e l'adattibilità della mente umana.

La vita è l'emozione di vivere; felicità, gioia, dolore, sono solo emozioni. Alcune persone percepiscono queste senzazioni più intensamente la notte, forse perchè quando si perde la luce ci si trova smarriti e perduti in un mondo di cui non si possono conoscere nè la natura nè la grandezza.

In quel buio intenso solo lo scricchiolare delle sue ossa era udibile, solo le ombre distinguevano il suo movimento, solo il pavimento udiva i suoi passi.

La storia ci permette di vedere ciò che è ovvio, ma solo quando è troppo tardi.

Cecità non significa solo incapacit di vedere. Spesso i fanatici sono accecati nella mente, i capi sono accecati nel cuore.

Alle volte il dono dell'intelletto può essere più una maledizione che una benedizione.

Un altro ricordo, poter cambiare il proprio futuro.

Per definizione, la follia finisce sempre in due modi : con la ritrovata lucidita... o con la morte.

Sono come il vento che mi trasporta : pungente eppur gentile, fuggevole ma sempre presente. Insieme voliamo oltre l'immaginazione.

I cauti diffidano dei proprio nemici. i saggi diffidano anche dei proprio amici.

Un esercito da un soldato,
uno stormo da un uccello,
un branco da un pesce,
un profitto da un'atrocità.

Ci sono tanti modi per descrivere gli esseri umani, ma in generale io uso la parola "parassità". Niente può fermare il potere della vita. neppure la morte.

In natura, nessun luogo è realmente spoglio.

Quanta ironia nel fatto che la maggior fucina di civiltà siano le guerre.

Destino, fato, sorte, fortuna... Concetti che hanno l'unico scopo di esaltare i propri successi senza ammettere i proprio fallimenti.

Il genio e la follia sono spesso separati solo dalla portata del successo.

DONA ALL'ETEREO NULLA UN SIGNIFICATO E UN NOME.

La strada della paura è il percorso più breve per la sconfitta.

L'anima sceglie il socio... Poi chiude la porta.

Il soffitto ed il pavimento erano perdutamente innamorati, ma soltanto la parete lo sapeva.

Il nulla è l'immagine di ciò che non vogliamo sia il nulla.

Segui i passi del mondo, trova la tua via, i tuoi errori, le tue paure e combattile. Combattile come se combattessi per la tua famiglia. E se perdi non disperarti, ritenterai nella tua prossima vita.

La guerra educa i sensi, chiama in azione la volontà, perfeziona la costituzione fisica. Porta gli uomini in una collisione così lesta e ravvicinata nei momenti critici che l'uomo mostra l'uomo.

Link


5 commenti:

Iris ha detto...

la vita come una partita a scacchi?! certo,potrebbe anche starci bene!Fino a quando non s'arriva al punto il cui bisogna prendere una scelta: "il dilemma del prigioniero"
Cosa farà costui?!O è soltanto un'alternativa tra tante!?

"Siamo ciò che pensiamo.
Tutto ciò che siamo
è prodotto della nostra mente.
Ogni parola o azione
che nasce da un pensiero torbido
è seguita dalla sofferenza,
come la ruota del carro
segue lo zoccolo del bue.

Siamo ciò che pesiamo.
Tutto ciò che siamo
è prodotto della nostra mente.
Ogni parola o azione
che nasce da un pensiero limpido
è seguito dalla gioia,
come la tua ombra ti segue
inseparabile.

L'odio non può porre fine all'odio.
Solo l'amore è capace
di estinguere l'odio."

(Dhammapada)

Aquilasenzanido ha detto...

E' il momento di Scriversi Insieme una volta per tutte Amico mio.
http://sollecitazionementale.forumfree.net/?t=40096744
Ti Abbraccio e ti Aspetto!

Aquila

nicscics ha detto...

Quali strumenti analitici si possono impiegare per discernere, in discorsi come questi, il vero dalla fuffa?

Duncan ha detto...

Se dovessi prendere citazione per citazione,alcune le troverei degne, altre francamente pessime, come quella dell' "uomo macchina" che è degna dei peggior epigoni del peggior Gurdieff. Ma senza prenderle una per una, anche se alcune hanno un senso profondo, è l'atmosfera complessiva che non mi convince. Ciò che esse "emanano", quasi un compiacimento nichilista sullo sfondo, un che di nietschiano frullato con richiami alla blade runner, con spruzzate di fight clube e qualche sonorità orientaleggiante. Non so dove le hai prese, ma sono troppo consapevoli di sé a mio parere, compiaciute, poco oneste.. proprio nel volersi spacciare come brutalmente oneste..
Salutamo..

Strakkino Dolce ha detto...

VALORE DI UN SORRISO
Un sorriso non costa nulla
ma vale molto.
Arricchisce chi lo riceve
e chi lo dona.
Non dura che un istante
ma il suo ricordo è talora eterno.
Nessuno è così ricco
da poterne fare a meno.
Nessuno è così povero
da non poterlo dare.
In casa porta felicità,
nella fatica infonde coraggio.
Un sorriso è segno di amicizia.
Un bene che non si può comperare,
ma solo donare.
Se voi incontrerete chi un sorriso
non vi sa dare: donatelo voi.
Perché nessuno
ha tanto bisogno di un sorriso,
come colui che ad altri darlo
non sa. (p Faber)